Lampade led: come sceglierle

Sono la nuova frontiera dell’ecoilluminazione, anche se i costi sono ancora piuttosto alti. Difficile però orizzontarsi fra Lumen e Watt, con il rischio di portare a casa una lampadina poco adatta alle nostre esigenze.

A cura della redazione 27 Oct 2017
Lampade led: come sceglierle

Consumano fino all’80% in meno rispetto a una lampadina tradizionale, con un evidente risparmio di elettricità e durano fino a 10 volte in più. Cioè una volta avvitata alla lampada ce la possiamo dimenticare per anni e anni. Le ultime evoluzioni hanno portato la loro luce ad allargare il suo spettro: luce fredda, luce calda (più simile a quella a cui siamo abituati) o colorata a piacere. Anche sul fronte della diffusione, dai primi modelli monodirezionali si è passato oggi alla lampadina in grado di illuminare a 360 gradi, come a quella a cono adatta per le lampade da tavolo.

Quando però davanti a uno scaffale straripante di lampadine di ogni genere dobbiamo scegliere quella che andrà a illuminare la nostra casa i punti di domanda si moltiplicano. Il nostro cuore verde ci indirizzerebbe senza indugio verso i led, di gran lunga i migliori dal punto ambientale, visto che le normali lampadine a risparmio energetico hanno problemi di smaltimento e potrebbero in prospettiva rappresentare un problema, se finissero nella pattumiera comune.

Lumen e watt

Il rischio però è di spendere anche 10 volte in più, tornando a casa con un prodotto a dir poco sbagliato, perché le etichette sono poco chiare e non ci guidano nella scelta.

Sono segnati i Watt (la potenza assorbita dalla rete), che ovviamente non corrispondono a quelli delle lampadine tradizionali e quindi non ci guidano. Sono segnati anche i Lumen che però non ci sono familiari e ancora una volta non ci aiutano.

Bisogna sapere allora che 1 Watt a led equivale a circa 4 Watt della tradizionale incandescenza o dell’alogeno, cioè rende 4 volte di più.

Un parametro molto importante, quando si esamina una lampadina led, è quello dei bisogna fare molta attenzione al numero di Lumen, che indica l’efficacia effettiva dell’illuminazione.

Una lampadina led garantisce circa 80 Lumen per ogni Watt, una a incandescenza circa 20.

Quindi a grandi linee una lampadina a incandescenza di 100 watt, avrà circa 2000 lumen, pari a una lampadina led da 25 watt.

Una lampadina a incandescenza da 40 watt, avrà circa 800 Lumen, e sarà pari a una lampadina da led da 10 watt.

Se la luminosità è espressa in Mcd (millicandele) invece, siamo di fronte a una lampadina che potrà al massimo essere usata per scopo decorativo, ma che sostanzialmente non illumina.

DBN Magazine Partner

Contatti

Via Taormina, 11 - 20159 Milano
Mobile: 3927293728

Resta in contatto:

Informazioni:

Copyright © NaturalMag. Tutti i dirittti sono riservati.
E' vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione della casa editrice.
Designed by Movie&Web