I frutti viola del bosco

More, mirtilli e prugne selvatiche vestono il bosco di viola, uno dei 5 colori essenziali per la nostra tavola: per chi ama le passeggiate nella natura e apprezza la raccolta di frutta selvatica, questo è il momento ideale

A cura della redazione 27 Sep 2017
I frutti viola del bosco

Alessandra Zappa, biologa nutrizionista

Da quando il mercato è diventato globale e le coltivazioni vengono fatte in serra, frutta e verdura hanno perso la loro stagionalità. E non solo. Molto spesso dietro ai prodotti di serra, dall'aspetto impeccabile e dai colori accattivanti, si nascondono alimenti ricchi di acqua ma poveri di nutrienti. Per questo motivo ritrovare il gusto della raccolta dei prodotti della terra è una conquista preziosa, sia per la salute, perchè più ricchi in nutrienti, sia per il palato, perchè maturati in ambiente non protetto e sotto il sole.

Settembre è il mese migliore per fare questa esperienza. Basta fare una passeggiata in mezzo alla natura. Camminando ai piedi dei boschi, è possibile incontrare alberi di pruno selvatico. Le susine selvatiche, a differenza delle prugne vere e proprie, sono astringenti e perciò utili in caso di diarrea semplice e di gonfiore intestinale. Possiedono proprietà eupeptiche, toniche e depurative. Si possono mangiare fresche, cotte o possono essere utilizzate per preparare delle composte.

Addentrandosi un pò più nei boschi non si può resistere dal fare una bella scorpacciata di more di rovo. Da un punto di vista del valore nutrizionale, le more sono ricche di vitamina C, vitamina E, potassio e manganese e grazie all'azione antiossidante svolta, fanno bene al cuore e alle arterie. Per mantenere tutte le loro preziose proprietà, andrebbero mangiate appena colte.

Anche i mirtilli si possono raccogliere nei boschi, a fine estate. Le loro virtù antinfiammatorie, antiossidanti, antibatteriche e diuretiche sono ormai ben note a tutti. Aumentano la resistenza capillare, migliorano la permeabilità dei vasi e hanno azione anticoagulante. Come le more, i mirtilli sono frutti abbastanza delicati. Si possono conservare per un paio di giorni in frigorifero ma se si fa una bella scorta e si vogliono conservare per tutto l'anno possono essere tranquillamente surgelati.

DBN Magazine Partner

Articoli correlati

  • I frutti viola del bosco Rimedi naturali... Antigelo

    Per combattere con efficacia i malanni di stagione, possiamo ricorrere ai rimedi naturali. Intramontabili, efficaci e senza effetti collaterali.

  • I frutti viola del bosco Frutta e verdura di stagione: come difendersi dai nitrati

    Frutta e verdura a foglia verde sono sempre presenti sui banchi del mercato, come sulle nostre tavole, anche durante la stagione invernale... Ma attenti a nitrati, nitriti e nitrosamine: scopriamo come difenderci naturalmente.

  • I frutti viola del bosco Zucca, sazietà con poche calorie

    Il sapore dolce e l'effetto saziante ne danno la falsa idea di un alimento calorico. In realtà la zucca è povera di zuccheri e ricca di vitamine, fibre e acqua. È il rimedio naturale per contrastare sovrappeso, iperglicemia e gonfiore addominale.

Contatti

Via Taormina, 11 - 20159 Milano
Mobile: 3927293728

Resta in contatto:

Informazioni:

Copyright © NaturalMag. Tutti i dirittti sono riservati.
E' vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione della casa editrice.
Designed by Movie&Web