Combattere i malanni di stagione

Il passaggio dalla stagione invernale a quella primaverile può essere una condizione destabilizzante per l’organismo, che va gradualmente abituato agli sbalzi di temperatura e al passaggio dalla stagione fredda ai primi caldi. Con la primavera infatti suona la sveglia fisiologica rimettendo in moto il processo di rinnovamento cellulare di tutto l’organismo e con esso la voglia di “scrollarsi dalle spalle” il letargo e la pigrizia invernale.

A cura della redazione 23 Mar 2018
Combattere i malanni di stagione

Probiotici sono sostanze benefiche per la salute dell’intestino. Un intestino sano è indice di un buon funzionamento generale dell’organismo. Considerando che una buona parte del sistema immunitario si forma nell’intestino è buona norma che questo sia sempre in uno stato di salute ottimale. Dopo la somministrazione di farmaci e antibiotici è necessaria una integrazione di probiotici. In particolare in primavera l’intestino risente del cambio stagionale. Un ciclo di questi batteri benefici quindi non può che giovare e rinforzarci di fronte al pericolo di possibili raffreddori.

Il Carciofo e il tarassaco agiscono sulla funzionalità epatica intestinale. Questi rimedi fitoterapici sono in grado di depurare entrambi questi organi garantendo forza e vitalità all’organismo nella sua totalità. Un fegato in grado di filtrare bene le sostanze tossiche equivale a un organo in grado di garantire una maggiore quantità di ossigeno alle cellule. Un fegato appesantito dall’utilizzo di farmaci o da un’alimentazione pesante e dall’inquinamento causato anche dai sistemi di riscaldamento dunque, deve essere in grado di eliminare le tossine accumulate. In caso contrario le tossine rientreranno in circolo tali e quali nel torrente ematico (invece di essere espulse) esponendo più facilmente l’organismo ai malanni.

Una sana alimentazione. Infine, è forse l’arma più efficace per prevenire i malanni stagionali. All’interno di una corretta alimentazione troviamo tutte le vitamine, i minerali e i nutrienti sopra citati. Un regime dietetico in cui sia previsto l’uso prevalente di vegetali crudi rispettandone la freschezza e la stagionalità è considerato un elemento fondamentale per prevenire l’insorgere di numerose malattie. La prevenzione è un’arma vincente. Dunque via libera agli ortaggi e alla frutta che la primavera ci può offrire (zucchine, carciofi, cetrioli, peperoni, basilico, pomodori, melanzane, patate, sedani, albicocche, nespole..). *

* A cura di Cinzia Zedda

Naturopata

DBN Magazine Partner

Articoli correlati

  • Combattere i malanni di stagione La tua pietra di primavera

    La terra è composta per l'85% di cristalli, un mondo vasto e meraviglioso, spesso sconosciuto ai più, che si fermano a diamanti, zaffiri, topazi, smeraldi e rubini. Molte pietre semipreziose invece sono, non solo belle, ma anche ricche di benefiche proprietà

  • Combattere i malanni di stagione Scorie e tossine addio

    Nei primi mesi dell'anno è importante depurare l'organismo e aiutare il nostro metabolismo a carburare per prepararsi nel migliore dei modi alla primavera. Scegliamo insieme i fitoestratti più adatti per un percorso di drenaggio

  • Combattere i malanni di stagione Pulizie di primavera

    È il momento in cui si pulisce la casa da cima a fondo. Operazione encomiabile che però rischia di trasformare il nostro appartamento in un laboratorio chimico. Ridurre il numero di detersivi e scegliere quelli che inquinano di meno è la prima cosa. Così come utilizzare i panni in microfibra e scegliere detersivi a basso impatto ambientale. Ecco come riconoscerli

Contatti

Via Taormina, 11 - 20159 Milano
Mobile: 3927293728

Resta in contatto:

Informazioni:

Copyright © NaturalMag. Tutti i dirittti sono riservati.
E' vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione della casa editrice.
Designed by Movie&Web