Guarire dai malanni di stagione

In questo periodo dell'anno si diffondono quelli che vengono chiamati i malanni di stagione o da raffreddamento, proprio per sottolineare che sono tipici della stagione fredda. Vi suggeriamo qualche rimedio naturale per alleviare i sintomi influenzali.

A cura della redazione 20 Dec 2017
Guarire dai malanni di stagione

Da fine autunno fino a tarda primavera circola un ampio spettro di microrganismi responsabili di patologie che vanno dal comune raffreddore a stati influenzali, fino a bronchiti e polmoniti. Gli adulti con un sistema immunitario competente sono solitamente soggetti a raffreddori o stati influenzali di bassa-media entità, mentre chi parte debilitato può andare incontro a ricadute, complicazioni o tempi di convalescenza più lunghi.

I bambini soffrono il raffreddore più degli adulti, perché hanno maggiori difficoltà a liberare il naso dal muco. Questo li espone anche al rischio di infiammazioni più profonde, come l'otite. Quali sono i rimedi naturali per alleviare i disagi che accompagnano gli stati di raffreddamento e migliorare il decorso della malattia?

La sensazione del naso chiuso e la difficoltà di respirare sono i sintomi più fastidiosi del raffreddore. Per poter attenuare queste antipatiche sensazioni si possono fare dei lavaggi nasali. Per gli adulti l'ideale è fare delle inalazioni di acqua salina preparata con un litro di acqua in cui sono stati precedentemente disciolti due cucchiaini di sale marino mentre, per liberare il naso dei bimbi dal muco, si possono utilizzare delle ampolle nasali riempite con una soluzione fisiologica.

La gola infiammata può essere decongestionata mantenendo le mucose sempre idratate. Bere acqua e tisane deve diventare quasi d'obbligo, anche quando la deglutizione sembra difficile. Gli infusi che danno sollievo possono essere preparati con camomilla, melissa, sambuco, menta o verbena. Si pone un cucchiaino dell'erba prescelta in una tazza di acqua bollente, si lascia in infusione per un quarto d'ora, si filtra e se ne bevono due tazze al giorno.

Sono utili anche i massaggi al petto con oli essenziali che aiutano a favorire la respirazione. Si possono preparare a casa miscelando a 10 ml di olio di mandorle dolci 2 gocce di uno dei seguenti olii essenziali: eucalipto, limone, timo, lavanda o cannella. Sono ottimi anche i suffumigi che si preparano versando una goccia di olio essenziale di eucalipto, una di limone e una di lavanda in una bacinella di acqua bollente. Si copre il capo con un asciugamano e si inalano profondamente i vapori.

DBN Magazine Partner

Articoli correlati

Contatti

Via Taormina, 11 - 20159 Milano
Mobile: 3927293728

Resta in contatto:

Informazioni:

Copyright © NaturalMag. Tutti i dirittti sono riservati.
E' vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione della casa editrice.
Designed by Movie&Web