Boom di orti urbani

Dalla IV edizione del Festival degli Orti, tenutosi a Maggio 2015 in quel di Monza nella stupenda cornice di Villa Reale, Coldiretti  ha divulgato alcuni dati molto interessanti sulla diffusione degli orti urbani. E scopriamo che...

A cura della redazione 22 Oct 2017
Boom di orti urbani

Ammontano a quasi 1.600 gli orti urbani presenti nei Comuni di Milano (primatista con ben 1.384 appezzamenti coltivati dai cittadini tra parchi e asfalto), Lodi (100) e Monza (100 ex aequo) per una superficie complessiva che, secondo gli ultimi dati Istat disponibili, supera i 50mila metri quadrati. Passatempo urbano che favorisce buonumore e vita all'aperto, l'orticoltura urbana si è andata via via sempre più diffondendo nei grandi centri urbani, grazie a programmi previdenziali e sociali di comuni, regioni e associazioni. Pensionati, ma anche giovani giardinieri urbani e aspiranti amatori dal pollice verde per passatempo, per passione o per diletto si sono dati negli ultimi anni "alla zolla" in maniera sempre più massiccia. Da un’analisi statistica a livello regionale (fonte Istat) emerge, infatti, che dal 2012 a oggi il numero di orti urbani nei Comuni capoluoghi di provincia è passato da 2.000 a 2.800, con una crescita del 40% e un’estensione complessiva di 160mila metri quadrati. Tra i capoluoghi lombardi, secondo l’Istat, la città con la maggior superficie pubblica dedicata alla coltivazione è Milano con oltre 52mila metri quadratiLodi ne conta poco più di 1.000, mentre Monza secondo una stima della Coldiretti Interprovinciale supera i 4.000 metri quadrati di verde cittadino. Secondo Coldiretti con l’arrivo della stagione estiva, sono oltre 20 milioni gli Italiani che si sono messi al lavoro per dedicarsi alla coltivazione di frutta e verdura con la percentuale di appassionati tra i giovani di età compresa tra i 18 e i 34 anni che è salita al 50,8%, superando proprio quella degli over 65, che secondo il Censis si attesta intorno al 47,9%.

Coldiretti e la Fondazione Campagna Amica promuovono e supportano da anni il progetto "Orti Urbani", un progetto nazionale di Italia Nostra, che si rivolge a tutti coloro che, privati o enti pubblici, possedendo delle aree verdi le vogliano destinare all’ arte del coltivare, nel rispetto della memoria storica dei luoghi e delle regole etiche stabilite da Italia Nostra in accordo con l’ANCI (Associazione dei comuni di Italia).

DBN Magazine Partner

Articoli correlati

  • Boom di orti urbani Combattere i malanni di stagione

    Il passaggio dalla stagione invernale a quella primaverile può essere una condizione destabilizzante per l’organismo, che va gradualmente abituato agli sbalzi di temperatura e al passaggio dalla stagione fredda ai primi caldi. Con la primavera infatti suona la sveglia fisiologica rimettendo in moto il processo di rinnovamento cellulare di tutto l’organismo e con esso la voglia di “scrollarsi dalle spalle” il letargo e la pigrizia invernale.

  • Boom di orti urbani La spesa di stagione

    La Spinacia Oleracea è una pianta originaria dell’Asia. Fu introdotta in Europa dalle dominazioni arabe (in Sicilia) all’incirca nel IX secolo.

  • Boom di orti urbani Spesa di stagione: pistacchi energetici per le feste... E per il freddo

    Comprare frutta e verdura di stagione è una delle prime semplici regole per:

    • ridurre l’impatto ambientale

    • alimentarci in modo sano e naturale

    • variare la nostra dieta seguendo la natura

    • risparmiare soldi

    ...e se utilizzate un coltello di ceramica e consumate le verdure crude otterrete il massimo risultato.

Contatti

Via Taormina, 11 - 20159 Milano
Mobile: 3927293728

Resta in contatto:

Informazioni:

Copyright © NaturalMag. Tutti i dirittti sono riservati.
E' vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione della casa editrice.
Designed by Movie&Web